COMPORTAMENTISTA PARROTS TRAINER ADDESTRATORE

Le mie Ara catalina

Ara catalina

Potevo farmi mancare l'Ara catalina? Certamente no...

Dati generali
Ara catalina
Blue Mars symbol.svg Padre Ara macao
Pink Venus symbol.svg Madre
Ara ararauna
Presente in natura   sì
Dimensioni
Lunghezza 86 cm
Peso 0,9 kg
Riproduzione
Fecondità Comprovata tra due Ara Catalina


L'ara catalina è un incrocio ibrido tra un'ara macao ed un'ararauna, e dunque si tratta di un ibrido di prima generazione. Il catalina esiste in rari esemplari anche allo stato selvatico. Il corpo appare di un meraviglioso giallo-arancio sfumato. La parte superiore della testa è verde. Le copritrici delle ali sono verdi mentre le remiganti primarie sono azzurro intenso. La coda è lunga e particolarmente affusolata, riprendendo questo carattere dall'ara macao. Il carattere di questo pappagallo mostra sia elementi di socievolezza tipici dell'ararauna con una maggiore tendenza al nervosismo tipica dell'ara macao. Si tratta comunque di un pappagallo intelligente e ben disposto verso l'uomo.

I grandi pappagalli ara sono indubbiamente volatili che suscitano grande ammirazione grazie alle loro livree affascinanti e variopinte. Negli Stati Uniti, in tempi relativamente recenti, sono state realizzate con successo ibridazioni tra diverse specie di questi pappagalli. Le varie specie appartenenti al genere ara infatti sono omogenesiche, ossia sufficientemente vicine dal punto di vista genetico da consentire la riproduzione tra loro. La maggior parte di questi ibridi inoltre ha dimostrato di essere fertile, e ciò ha condotto gli sperimentatori a combinare addirittura gli ibridi tra di loro o facendoli accoppiare a loro volta con specie diverse da quelle originarie dei genitori. Oltre quindi agli ibridi di prima generazione (figli cioè di sue soggetti di razza pura) ne è conseguita la comparsa di un gran numero di ibridi di seconda generazione, alcuni dei quali decisamente affascinanti nella loro inconsueta livrea. L'ara ararauna, o ara giallo e blu, è sicuramente l'ara più comune e diffusa, e conseguentemente è stata oggetto del maggior numero di ibridazioni. Riportiamo qui gli ibridi di prima generazione.

Grazie a http://www.pappagallinelmondo.it/ibridazione-ara-a...

A presto  approfondimenti con consigli per "letture consigliate".