COMPORTAMENTISTA PARROTS TRAINER ADDESTRATORE

                             Il CONTO FIDUCIARIO


- Li paghiamo una piccola fortuna, li coccoliamo, li amiamo, li accudiamo come fossero figli, perché loro non si rendono conto di quanto gli vogliamo bene, degli sforzi che facciamo, di quanto impegno noi mettiamo per loro? 

- Si fanno fare le coccole, emettono versi di piacere quando gli facciamo i grattini, danno l’ impressione di non voler mai staccarsi da noi e poi ci beccano.. perché?

- Urlano come fosse l’ ultimo urlo della loro esistenza tanto da sentirli tre isolati più in la…perché?

Queste sono tra le molte domande che spesso mi vengono poste dai compagni-umani dei pappagalli ai Work, o durante le consulenze o  nei messaggi che mi inviate…
Ogni pappagallo è meravigliosamente unico, non esiste una risposta uguale per tutti, così come non esiste nessuna risposta rapida, per ogni comportamento di un  pappagallo le risposte risiedono nell’ individualità del soggetto e nel rapporto che si crea con il suo proprietario.
Esistono un numero infinito di fattori che influenzano i comportamenti e i modi di interagire con noi, ma tuttavia le nostre azioni sono il fattore principale che sta alla base del rapporto uomo-pappagallo.

La mia esperienza di anni di vita con loro mi porta a fare questa osservazione: i rapporti che danno nel lungo tempo maggiori soddisfazioni sono basati sulla fiducia.
Ogni volta che interagiamo con loro in modo positivo, propositivo versiamo nel nostro “conto fiduciario”, la fiducia la si crea nel tempo, a volte ci vogliono settimane, a volte mesi, ma direi che spesso tutto dipende da come ci relazioniamo con loro, il  “Rinforzo Positivo”  è senza dubbio l’ esperienza migliore e più propositiva per avere nel tempo un pappagallo fiducioso, propositivo, desideroso di stare con noi.
Che cosa è un Rinforzo Positivo?
E’ in assoluto l’esperienza più importante che possiamo applicare con i nostri pappagalli, per ottenere il rinforzo di un comportamento, questo è il processo attraverso il quale  si fornisce al pappagallo qualcosa che aumenta e/ o mantiene un determinato comportamento.
Un rinforzo, può essere qualsiasi cosa  ma DEVE piacere  al pappagallo, per esempio un complimento verbale, un buffetto sulla testa.......qualcosa di buono da mangiare.
Ogni azione di rinforzo positivo, equivale ad un versamento che aumenta il nostro conto fiduciario con lui e  andando a migliorare il nostro deposito fiduciario con lui anche i rapporti saranno ottimali.

Purtroppo nei pappagalli PET (da compagnia) è molto facile fare dei prelievi dal nostro conto fiduciario, un esempio  classico è quando forziamo la mano per ottenere un comportamento obbligando il pappagallo ad eseguire contro la sua volontà un comportamento richiesto da noi.
Un episodio  classico è quando per farlo rientrare in gabbia lo rincorriamo per tutta la casa prendendolo forzatamente, spesso con dei guanti o un panno per evitare di essere beccati.

Il comportamento di un pappagallo che urla, becca, vola su qualche mobile o esegue un  comportamento indesiderato, può essere eliminato o sostituito con un altro comportamento, usando il rinforzo positivo e semplicemente pensando a come sostituire il comportamento indesiderato con un altro comportamento piacevole, rinforzando quindi ogni piccolo passo verso il comportamento desiderato.

A volte potrebbe sembrare più facile la strada da percorrere usando la violenza, la coercizione, la dominanza, il controllo, ma in realtà nel lungo tempo è una strategia per nulla proficua che porterà ad avere un rapporto difficile poiché il rapporto che si crea tra pappagallo e compagno-umano sono fortemente influenzate dalle interazioni del quotidiano.
La strategia dei versamenti nel conto fiduciario, a sfavore dei prelievi, sarà in assoluto il miglior modo per creare un rapporto gratificante, propositivo, e duraturo nel lungo termine.

Gianluca ranzan