DIBI OGGI




DIBI

UN CASO DI DEPLUMAZIONE RISOLTO

Si tratta di DIBI, la mia  pappagallina di 11 anni, uno splendido esemplare di Agapornis roseicollis allevato a mano. Quando mi sono rivolta a Gianluca nel gennaio 2016, la situazione era a dir poco tragica. Dibi aveva cominciato da tempo a rivolgere l’aggressività verso se stessa mordendosi la zampina, ma soprattutto staccandosi le penne del dorso fino a provocarsi una seria lesione. Era una domenica di gennaio quando trovai DIBI con il dorso pieno di sangue.

La veterinaria mi aveva dato il numero di Gianluca. Trovai subito grande disponibilità da parte sua ad ascoltarmi e fin da subito ebbi la sensazione di parlare con un professionista che al tempo stesso amava profondamente i pappagalli. Mi sentivo compresa e confortata nell'intento comune di salvarla. Dopo un'attenta analisi della situazione mi disse che poteva trattarsi di deplumazione da stress ormonale e fu altrettanto chiaro nell'avvertirmi che la deplumazione è una sindrome complessa, che può avere più cause, difficile da curare e che talvolta, quando diventa irreversibile, si può arrivare a dover sopprimere il pappagallo. Nonostante questa dura realtà, attraverso la sua guida competente e attenta, Dibi è tornata ad avere una buona qualità di vita. In tutto il percorso Gianluca è stato un vero professionista: competente, professionale e appassionato che mi ha guidato verso il progressivo miglioramento del benessere della mia adorata piccola. Durante la riabilitazione durata circa cinque mesi l'ho vista cambiare e migliorare progressivamente e questo mi ha riempito di immensa gioia. Non nascondo che ci sono stati anche momenti difficili, come all'inizio, quando Gianluca ha proposto il collare elisabettiano per evitare che continuasse a lesionarsi la spalla. Vederla impacciata nei movimenti e con atteggiamenti ossessivi mi faceva star male, ma le cose andavano comunque migliorando, anche grazie al cambiamento di alimentazione che Gianluca ha introdotto fin da subito, integrando i semi con uno specifico pellet completo e aumentando la varietà e la quantità di frutta fresca. Le modifiche suggerite da Gianluca hanno riguardato anche la voliera e infine l'introduzione di Jambo, un giovane maschio con il quale DIBI è riuscita a stabilire gradualmente una vera relazione. Non è stato immediato e non era scontato, visto che lei è stata allevata a mano e ha ricevuto un imprinting umano. I benefici apportati alla vita di DIBI sono stati molti e in ogni momento Gianluca è stato presente e sempre disponibile, dedicandosi con cura e attenzione ad ogni dettaglio e partecipando con gioia e talora emozionandosi nel vederla migliorare. Con il passare del tempo i comportamenti ossessivi ed autolesivi di Dibi si sono ridotti e progressivamente le sono ricresciute le penne sul dorso, permettendo così di ridurre anche le dimensioni del collare, fino a quando un giorno è riuscita a toglierselo da sola. Era il 20 aprile 2016, una data memorabile perché da quel momento non ha più cercato di staccarsi le penne e di lesionarsi la spalla!!!

Oggi Dibi vive in una grande voliera costruita in casa apposta per lei e per Jambo. La loro relazione va a gonfie vele e la sua qualità di vita è estremamente migliorata. Ormai solo eccezionalmente compie ancora il gesto di rivolgersi verso la zampina, ma senza mordersi e non ha mai più cercato di staccarsi le penne del dorso. Concludo dicendo che non potrò mai ringraziare abbastanza GIANLUCA RANZAN, professionista di grande esperienza e uomo capace di prendersi cura con amore e dedizione del benessere di questi splendidi animali.

                                                                                                                           Elena Crosio

.